Vinzaglio

Eurolega, Ax Milano-Real Madrid 85-91

La sconfitta più amara, che fa più male e da cui rialzarsi è quindi più difficile. L'Ax Milano dilapida un vantaggio di 15 punti e si arrende al Real Madrid campione d'Europa (85-91). Perdere con il Real è quasi fisiologico per Milano (non lo batte dal 2010) ma mai come questa sera l'Olimpia era andata vicina ad un'impresa che avrebbe dato ulteriore slancio ad una stagione nata con cinque vittorie consecutive. Ed invece arriva la sconfitta: è solo la prima e non compromette nulla ma è davvero dolorosa per il modo in cui si manifesta. Milano per 18' è una sentenza: fluida in attacco e capace di difendere il proprio pitturato e scappa sul 48-35. Poi qualcosa si spegne, proprio in coincidenza al calo per stanchezza di James (21 punti, 7 assist ma anche 4/13 da tre) e Micov: il Real mostra un Randolph da urlo (25 e 11 rimbalzi) ed è chirurgica nei momenti chiave con Campazzo (21 e 7 assist). L'Olimpia in questo sembra sulla buona strada e riceve gli applausi del Forum e del patron Giorgio Armani.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie